WALDMAN

Calibro: 7,65 mm. Auto Pistol

Funzionamento: chiusura labile, cane interno

Sicurezza: leva manuale sulla sinistra posteriore del fusto

Caricatore: serbatoio amovibile monofilare nell'impugnatura

Posizione del fermo: fondo posteriore dell'impugnatura

Capacità caricatore: 8 colpi

Mirino: sprovvista

Alzo: solcatura rudimentale sul dorso del carrello

Lunghezza totale: 152 mm.

Lunghezza canna: 88 mm.

Numero righe: 6

Direzione rigatura: destrorsa

Peso scarica: 0,57 kg.

Contrassegni: sulla sinistra del carrello: 1913 MODEL AUTOMATIC PISTOL. Stampigliato nelle guancette: WALDMAN.

Marchi di prova: N coronata sulla culatta, sul fusto e sul carrello.

Numero di serie: nessuno.

È una semplice arma a chiusura labile, senza pregi partico­lari, anche se appare abbastanza ben costruita. Viene facil­mente confusa con un certo numero di imitazioni spagnole, anch'esse chiamate « Waldman" e talvolta «Walman", asso­lutamente inferiori e riconoscibili per portare una gran quan­tità di marchi di prova apocrifi, completamente differenti da quelli tedeschi. Generalmente tali imitazioni vengono anche identificate per l'iscrizione AMERICAN AUTOMATIC PISTOL sul carrello, e spesso WALMAN'S PATENT. I modelli origi­nali sono riconoscibili dai marchi di prova tedeschi.

Per smontare una Waldman, dopo aver tolto il caricatore e scaricata l'arma, si porta indietro la leva di sicurezza in cui si fa incastrare il bordo inferiore dell'otturatore oppor­tunamente arretrato. Si affera quindi la canna per la volata ruotandola di 90", in modo che le alette si liberino dalle sol­cature del fusto, il che può essere controllato attraverso l'apertura d'espulsione del carrello. Una volta liberata la can­na, tenendo il carrello, si sgancia la leva di sicurezza; il car­rello può ora avanzare ed essere sfilato dalla parte anteriore. Si toglie quindi la canna dal carrello stesso ruotandola nuo­vamente di 90° in senso inverso, facendo sì che le costole possano liberarsi dai ritegni nella parte inferiore del carrello. Non occorre in realtà procedere oltre; per rimontare l'arma si segue semplicemente il procedimento contrario, avendo cura di tenere la canna in modo che la culatta sia fissata saldamente alla parte superiore del carrello quando questo si innesta sul fusto.