Distintivo Frontbann (Frontbann Badge)

Questo distintivo è caratterizzato da una svastica grande 20 millimetri con lo spazio vuoto tra le "gambe". Le "gambe" hanno un piccolo bordo rialzato esterno che gira intorno a tutta la svastica. All'interno si trovano delle linee sollevate ed a queste si sovrappone, in scrittura gotica , preceduta da un piccolo Wolfsangel rialzato, 'WIR, WOLLEN, FREI, WERDEN,' che si traduce, vogliamo essere liberi. Al centro della svastica si sovrappone un elmetto in acciaio tridimensionale della prima guerra mondiale.

Il rovescio è piatto con una piastra circolare al centro, che è piegato nel mezzo per accogliere il perno di fissaggio. La porzione centrale della piega sollevata è rimossa per esporre la spilla di sicurezza. Questo ha impresso su di esso, sulla parte superiore della piastra, 'Ges' con 'Gesch' sul segmento inferiore. Sul braccio superiore può essere impresso il numero del produttore, 21 o 63 e sul braccio inferiore, il logo RZM. Ho visto anche pezzi non contrassegnati così come altri contrassegnati "Z.M. OST". Il distintivo è realizzato in metallo bianco che una patinatura artificiale e veniva indossato sul taschino sinistro della divisa.

"Z.M. OST"

 

 

Questo premio è stato istituito nel 1932 dalle SA - Gruppe Berlin - Brandenburg, come distintivo del partito commemorativo in onore di tutti coloro che, prima del 31 DICEMBRE 1927;

 

a) stato membro del Frontbann con un numero di partito fino a 50.000 e una iscrizione ininterrotta nella NSDAP.

 

b) Dal 9 novembre 1918 fosse stato un membro di una delle divisioni patriottici e membro del NSDAP senza servizio ininterrotto al 31 Dicembre 1927.

 

Il distintivo è stato dato come riconoscimento ufficiale e come premio di partito nel 1933. Potevano essere ordinati presso l'azienda Eberhard Assmann Berlino su presentazione di un certificato firmato da Gruppenfuehrer Ernst Röhm. L'uso del Frontbannabzeichen senza questo certificato, che deve essere incollato nel libro del partito, era proibito e punibile.

Il Frontbann fu fondato il 31 maggio 1924 come un sostituto delle SA che, in quel momento, furono messe al bando. Le unità sorsero in diverse parti della Germania con Frontbann - Nord costituioto da Kurt Daluege a Berlino. Questo era la base delle SA - Gruppe - Berlino - Brandeburgo. La loro uniforme era costituita da una tunica grigia o 'giacca a vento' abbottonata fino al collo, calzoni, una cintura Sam Browne, stivali al ginocchio e un cappello da sci grigio. La fascia da braccio era il solito bracciale rosso con cerchio bianco e svastica nera con un elmo di acciaio al suo centro. In tutto, il Frontbann aveva circa 30.000 membri. Daluege divenne Generaloberst der Ordnungspolizei. Ha ricevuto questo premio, così come Martin Bormann e Ortsgruppenleiter Emil Behrendt.

Il premio era accompagnato da un documento con una citazione stampata in caratteri gotici, 'BERECHTIGUNGSSCHEIN', sotto di questa sono due linee deboli, con su scritto il nome del destinatario. Sotto la riga inferiore ', N.S.D.A.P. M. n.  e scritto  il numero, 'HAT DIE BERECHTIGUNG ZUM Tragen DER', poi nel tipo più audace, 'TRADITIONSNADEL ALTER KÄMPFER'. Questo è sottolineato con una linea spessa. A metà strada sotto di questo, '(FRONTBANN = Abzeichen). Sotto, a sinistra, 'DER N.S.D.A.P.' Sotto, a sinistra, 'BERLIN, DEN', la data di aggiudicazione, in grassetto, 'DER FÜHRER DER GRUPPE Bln.. - Brandenburgo ed il timbro ovale del SA der NSDAP Gruppe Berlin - Brandenburg timbrato su di essa. Al centro della parte inferiore del documento, 'Gruppenfùhrer', con la firma in inchiostro sopra di esso.