Distintivo Commemorativo Gau Essen (Gau Essen Commemorative Badge)

Questi premi sono entrambi identici, tranne per il colore della classe. Vi è raffigurata una spada con la punta verso l'alto, con un' ampia doppia lama con il bordo leggermente. Sul manico della spada è impresso una svastica. Questa sormonta un martello e un piccone incrociati. Sulla testa del martello c'è impresso'1925 'e sul piccone '1935'. Queste date rappresentano la fondazione del Gau e il suo successivo decimo anniversario. Il distintivo misura 41 millimetri di altezza e 21 mm in tutta la sua parte più larga, mentre la larghezza della lama è di 4 mm.

Il rovescio è normale con un perno ad ago, una cerniera e gancio verticale. Il distintivo è costruito di metallo bianco.

 

Vi è un distintivo molto simile, con la differenza che le i bordi della lama non sono sollevati. Le due date sono impresse in un carattere più piccolo e il rovescio piatto ha il contenuto di argento .935 timbrato in piccoli numeri.

Esiste un'altra versione del distintivo che ancora una volta si compone di un design simile, una spada che punta verso l'alto, con una ampia lama doppia con il bordo sellevato su entrambi i lati. Sul manico della spada è impresso una svastica. Questo sormonta un martello da minatore e un piccone incrociati. Sulla testa del martello è impresso, '1925 'e sul piccone, '1935'. I campi dei numeri e della svastiva sono incassati e hanno delle linee orizzontali molto piccoli. Le misure del distintivo sono di 53 mm di altezza e 31 millimetri in tutta la sua parte più larga, mentre la larghezza della lama è di 7 mm.

Il rovescio è normale con un pannello in rilievo che è diviso per tenere il perno. I lati del pannello sono allineati e formano un disegno a spina di pesce. Sotto di questa, in due righe, in piccole lettere maiuscole sollevate vi è il nome del produttore, 'HOFFSTÄTTER, BONN'. Il distintivo è prodotto in alluminio che viene poi o lasciato nel suo colore base o dorato.

 

E 'importante precisare che il distintivo sopra descritto ha causato alcuni dubbi sulla sua autenticità come premio del Gau, ma non per la sua originalità come un pezzo.

Per promuovere ancor di più il dibattito, una versione in oro massiccio di questo grande distintivo è stato messo in vendita da una casa d'aste tedesca. E' stato descritto come essere in vero oro, puro al 333 con misure di 52 millimetri per 30 mm, con un perno sul retro, e il marchio del fabbricante in due righe in lettere maiuscole sollevate, F. Hoffstatter Bonn, e il timbro d'oro 333. E' stato detto che c'erano quattro esempi di questo tipo di premio che è stato presumibilmente elargito a Adolf Hitler, Hermann Göring e il Dr. Robert Ley e più tardi, al vive Gauleiter del gau di Essen Heinrich Unger, in occasione del suo settantunesimo compleanno il 7 novembre 1939.

La confusione è ulteriormente dimostrata dal fatto che l'immagine dell'emblema del distintivo raffigurato sul documento di accompagnamento al premio è quella del più piccolo distintivo descritto. Tuttavia, il distintivo che ha accompagnava il documento Gau Essen come gli altri premi e documenti del premio d'Oro al destinatario Georg Müller, (Partito No. 46581), è stato il distintivo più grande. Una conclusione che si può trarre dai questi fatti, è che forse la versione più piccola era la forma civile del premio. Altri destinatari sono Franz Xaver Schwarz (Partito n. 6) premio d'Oro e Karl Gutenberger.

Il distintivo fu istituito il 1 ° agosto 1935 dal Gauleiter Josef Terboven per commemorare il decimo anniversario della fondazione del Gau. Voleva premiare i vecchi combattenti nel momento della lotta. E' stato affermato dal dottor Klietmann che la Classe d'Argento è stata assegnata a tutti i possessori del Distintivo d'Oro del partito a Gau Essen. Le restrizioni per indossare il Distintivo Gau erano generalizzate, in quanto un solo distinitivo poteva essere indossato in ogni momento se il destinatario ne aveva ricevuto un secondo da un altro Gau e non doveva essere indossato ne caso della presenza del distintivo d'oro del Partito. Questo tende a rendere il distintivo del Gau Essen un po 'superfluo nei suoi termini di attribuzione come affermato dal Dott. Klietmann.

Il distintivo era accompagnato da un attestato che misurava 120 millimetri per 92 mm. Questo ha una linea di bordo rosso dentellato con due linee bianche interne. Il colore dell'attestato è oro antico chiaro. Nella parte superiore, stampato in nero, c'è un aquila del partito del primo tipo e una svastica con, in scrittura gotica su entrambi i lati, 'NSDAP' a sinistra, e 'GAU ESSEN', sulla destra. Al centro dell'attestato vi è una foto del distintivo Gau in negativo. Stampato sulla parte superiore della lama della spada, in rosso, vi è la scritta 'AUSWEIS', con al di sotto, ZUM TRAGEN DES, TRADITIONS GAUABZEICHENS, Für, quindi una linea dove veniva scritto il rango del destinatario. Sotto un'altra linea simile su cui è scritto il nome del destinatario. Sotto questo, in piccola scrittura gotica, 'DIESER AUSWEIS GILT NUR IN BERBINDUNG MIT DEM ORDNUNGS -, GEMÄβ GETLEBTEN MITGLIEDSBUCH, DAS RECHT ZUM TRAGEN DES EHRENZEICHENS ERLISCHT MIT, DEM TAGE DES AUSSCHEIDENS DES INHABERS AUS DER PARTEI'. Il rovescio ha una linea di confine frastagliato bianco e stampato in caratteri gotici, 'PERSONALIEN, NAME, BERUF, WOHNORT, STRAβE, PARTEIEINTRITT, MITGLIEDSNUMMER, ORTSGRUPPE'. La riga successiva è Essen scritto in inchiostro, 'den' stampata seguita dalla data, scritta a mano. Sotto questo c'è 'FDK', un grande timbro a inchiostro del Gau. In basso a sinistra, 'GAUSCHAKMEISTER', e, a destra, 'GAULEITER'. Sopra questi due vi sono le relative firme ad inchiostro.