I PUGNALI DELL'ESERCITO 2

HERDER

HERDER

 

Rich A Herder non è stato coinvolto nella produzione precoce di pugnali esercito tedesco, ma ha prodotto un numero relativamente grande di pugnali intermedi alla fine della guerra dotati di una guardia molto simile a quello di tipo B generico.

Inizialmente si era pensato che il tipo B Generico era la Guardia prevalente che era stata acquistata e utilizzata da molti dei produttori più piccoli ed era basata sul progetto originale di Herder, io personalmente penso che è più sensato che il disegno generico B si è basata sulla seconda Wingen che è anche molto simile e in molti casi non può essere distinto come un modello diverso.Wingen è stato anche il produttore di pugnali dell'esercito dai primi nel 1935, mentre Herder è noto per aver cominciato probabilmente nel tardo 1936. Il 2 ° Wingen, Generic B ed i disegni Herder sono praticamente identici con l'unica ovvia differenza di avere una testa dell'aquila piatta nel progetto Herder.

Una grande percentuale di pugnali Herder prodotti saranno nichelati su un metallo di base inferiore, questo metodo di placcatura è stato redditizio per il periodo, ma non regge bene nel tempo.

Ogni colpo lieve o danni alla piastra di nichel di spessore permette all'aria e all'umidità di penetrare per reagire con la base di metallo piatto.

Herder ha utilizzato due marchi, anche se non sono sicuro che è venuto prima.

Ogni colpo lievi o danni alla piastra di nichel di spessore permette all'aria e all'umidità di penetrare per reagire con la base di metallo piatto. Herder utilizzato anche due marchi, anche se non sono sicuro che è venuto prima. Entrambi i marchi si possono trovare sul pugnali che sono identici nel design e anche i primi modelli argentati che credo siano stati tra i primi pugnali rilasciate da Herder verso la fine del 1936. Questi esempi argentati avevavno anche le lame inizialmente il codolo conico che suggeriscono che Herder acquistati in stock da altri produttori di precedenti e ha aggiunto un proprio marchio.

HOLLER

( Holler 1st )

 

Non fatevi ingannare dal marchio unico utilizzato in tutta la produzione da FWHoller, infatti   usò di diverse configurazioni sul pugnale tedesco così da renderlo probabilmente il più complicato di qualsiasi produttore.

Holler era un produttore di qualità occupando lavoratori altamente qualificati e acquistando solo i migliori materiali ed accessori, molti dei quali migliorati dalla mano fino al tardo periodo. L'azienda sembra aver avuto molto successo, che assicura una produzione anticipata unica che assomigliava poco a qualsiasi altro produttore, diverso da dimensioni e proporzioni. I primi Holler avevano diverse caratteristiche uniche tra cui il cross-graining orizzontale o la lucidatura al segmento centrale della lama, una dura mano  migliorò le finiture, impugnature e lame oblique codolo conico. Il pugnale è stato abbinato con un fodero dotato di doppie viti a cupola con ogni probabilità acquistati da WKC.

( WKC 1st )

 

Holler ha deciso molto presto e, probabilmente, poco dopo essersi assicurato il suo contratto di produzione che avrebbe acquistato pezzi da altri fornitori come misura di riduzione dei costi e il design secondo Holler probabilmente introdotto a metà 1935 era di WKC che caratterizzò il primo cross- guardia e raccordi . Queste parti vennero fortemente modificate da Holler aggiungendo con l'unico occhio nella testa dell'aquila , la mezzaluna nella parte posteriore della testa e la doppia ghianda stampata per coprire la cucitura sulle bande fodero.La lucidatura della lama è cambiata con la più riconosciuta trasversale verticale cross-grain. Ancora mostrando produzione precoce, prese inclinate e qualità dei materiali questo modello di pugnale dell'esercito tedesco è stato usato solo per un brevissimo periodo.

( E-Pack 3rd )

 

La terza configurazione del pugnale Holler può essere considerato raro e caratterizzato da una modificato E-Pack 3° tipo con base cross-guardia, gli accessori della maggior parte dei casi saranno fortemente cesellati e mostrerà le caratteristiche tipiche Holler con un occhio circolare perforato , la caratteristica della testa e zona del collo e le ghiande ingrandite per le bande del fodero.L'uso continuato di lame con il codolo conico suggerisce che questo terzo tipo fornì un contributo tempestivo, probabilmente nella seconda parte del 1935 o all'inizio del 1936. Molti avranno il cross-grain trasversali orizzontale o lucidatura al segmento centro della lama, con i fianchi esterni aventi la lucidatura più visibilmente verticale.Le impugnature erano cambiate verso la produzione non-inclinata e la maggior parte sarà abbinato con un fodero Holler e unico montato a filo della gola con le vite di fissaggio al posto inverso.

( Holler 3rd )

 

Intorno al 1936 la maggior parte delle aziende di successo che avevano ottenuto appalti e che effettuavano la produzione di prodotti di qualità costosi, ha scelto di razionalizzare e standardizzare i raccordi di pugnali tedeschi nel tentativo di ridurre i costi e aumentare la produzione.Holler non era diverso, passando a un più economico progetto fatto in casa cross-guard (Holler 3) e raccordi elsa che hanno richiesto la finitura limitata e nessuna mano che la migliorò.Questo disegno è stato prolifico ed è stato utilizzato dalla società per almeno 4 o 5 anni, la maggior parte dei tedeschi modello Holler pugnali dell'Esercito presenterà questo disegno. Grazie ad un uso continuato di metalli di base di qualità e d'argento pesante anche fino al periodo tardo  , questo disegno rimane uno dei modelli più dettagliati e resistenti fabbricati da qualsiasi produttore.Può essere trovato con e senza un codolo conico per la lama, anche se le impugnature sono quasi sempre non-inclinate . Il fodero è Holler prodotto in maggior parte degli esempi, anche se generici foderi sono stati osservati e la gola è trattenuto da un filo unico montato a vite posto all'inverso.La pratica di finitura a mano delle bande fodero con ghiande sembra essere stata interrotta dopo la standardizzazione nel 1936/7, sebbene alcuni esempi potranno ancora essere trovate. Probabilmente le parti in eccesso della produzione precedente.

HOLLER 3° TIPO
HOLLER 3° TIPO
HOLLER 3° TIPO
HOLLER 3° TIPO

( E-Pack 3rd )

 

Il progetto definitivo di Holler era un ritorno ad un modello utilizzato in precedenza (E-Pack 3) ma con differenze e le modifiche migliorate . Perché Holler ha scelto di utilizzare o acquistare molto questo modello alla fine della guerra potrebbe essere per una serie di ragioni, forse la mancanza di materiali e risorse per produrre il loro proprio o semplicemente avevano tenuto una scorta di accessori di base del  modello precedente.In entrambi i casi questa configurazione del pugnale tedesco può essere classificato come scarso,in uso solo per un breve periodo, probabilmente intorno al 1941-1942. Si avvicina molto allo standard E-Pack 3° cross-guardia, ma invece di un occhio normale pigro, questo disegno ha il semplice occhio circolare perforato sinonimo di produzione di Holler.Si trova normalmente con accessori argentati elsa ed un fodero generico. Le linguette sono sempre con la varietà tarda.
Nota: C'è la possibilità che Holler utilizzava raccordi Horster nella fase iniziale i pugnali primi prodotti , prima di produrre il proprio. Questo è ancora da confermare datro che gli esempi sono stati molto limitati.

HORSTER

E & F Horster ha utilizzato due varianti dello stesso marchio, una grande (utilizzata sui primi tre configurazioni pugnale) ed una piccola, usata sul modello ultimo e più recente pugnale. Horster aveva adottato una procedura quasi unica all'interno della marcatura delle sue parti, sui primi pugnali prodotti hanno assegnato il pugnale un numero e segnato ogni parte interna o sulla parte inferiore.Si pensa che i primi 45 pugnali prodotti avevano la guardia della WKC , post numero 45 sembrano essere abbinato con il 1 ° raccordi Horster. Ciò suggerisce che l'azienda aveva prodotto solo 45 pugnali che utilizzano le prime parti WKC e come tali sono estremamente rari.Sui pugnali successivi la società aveva sostituito la marcatura delle parti con il logo dell' impresa, un H con la spada e questo marchio può essere trovato sul lato inferiore della guardia sotto il buffer di lama in cuoio e l'interno del pomolo.In origine si era affermato che Horster non aveva prodotto un esempio iniziale, ciò fu dovuto principalmente al fatto che Horsters 1° modello aveva elementi sempre abbinati al  tardo di tipo B con la presa non-inclinata che non era in uso fino al più tardi nel periodo. Horster ha infatti utilizzato parti di WKC per il suo pugnale iniziale tedesco prima di produrre la loro parte, in cui era presente una presa obliqua.

( WKC 1st )

 

La prima Horster conterrà la WKC primo cross-guardia, 14 foglie di pomolo e il fodero unico con la gola più spessa e due piccole viti  a cupola laterali. Le lame sono lucide, con un codolo conico e portano il marchio di fabbrica più grande Horster posizionata relativamente vicino alla guardia.I raccordi devono essere marcati o timbrato con un numero inferiore a 45 (Vorrei ora se ne hai uno con un numero superiore). Come con tutte le parti iniziali WKC saranno di altissima qualità, probabilmente in ottone e contiene un piatto d'argento pesante. L'impugnatura devono essere inclinate.Siate consapevoli anche che Horster è noto per aver prodotto una versione in alluminio dell'elsa di questa variante precoce WKC, anche se non so se le parti sono contrassegnate internamente nello stesso modo. Questa versione iniziale del pugnale  sarebbe datata 1935 ed è stata probabilmente utilizzata per garantire un contratto di produzione.

( Horster 1st )

 

Poi venne la versione Horster vera e propria ed unico Horster primo cross-guard. Un numero limitato di esempi presa obliqua sono stati osservati anche se la maggioranza avrà la presa tipo B  .Questi aveva la presa con la scarsa inclinazione . Ho il sospetto che questo modello la Horster l'aveva prodotta fino a quando i contratti erano garantiti.Questa teoria legherebbe con la versione iniziale del primo pugnale Horster dell'esercito dotato di parti di altri produttori per assicurare il contratto. Altamente auspicabile nella comunità dei collezionisti, questo pugnale molto dettagliato dell'esercito tedesco era composto di parti precoci e nella maggior parte dei casi, di altissima qualità. Le lame devono essere rastremate, lucide e avere il marchio Horster di grandi dimensioni . Essi possono essere trovati con impugnature sia inclinate e non-inclinata 90%.I foderi dovrebbero avere una più spessa gola normale e le viti piccole di diametro a cupola laterali. I pomelli sono rimasti coerente in tutte e tre le versioni precedenti e pugnali molti mostrerà una qualche forma di cesello amano. Un'altra caratteristica evidente Horster su questo modello era quello di avere una piattaforma rialzata circolare, sotto la svastica sulla croce-guardia.

HORSTER 1° TIPO
HORSTER 1° TIPO

( WKC 2nd )

 

Tom Wittmanns afferma che Horster fu prodotto in quattro modelli della casa, tuttavia il modello 2 (pagina 39) è con ogni probabilità un Herder o di produzione Wingen e il modello 3 (pagina 40) un  WKC 2° tipo. Quindi a mio parere, Horster ha solo prodotto due guardie . Sono stato anche in grado di trovare esempi abbastanza convincenti di un Horster con parti Herder o parti Wingen , ma io credo che la transizione WKC secondo è stato utilizzato come uno spazio di arresto o di riempimento intorno al 1936 tra il prodotto Horster primo e secondo.Questi pugnali nella maggior parte dei casi, avrevano ancora un codolo conico sulla lama e il marchio secondo stile più piccolo che è stato spostato un po 'più vicino alla guardia e fu probabilmente introdotto come parte della standardizzazione Horsters. Le doppie viti con la testa a cupola del fodero con la gola più spesso è stato riportato dal progetto precedente, così come il pomolo.

( Horster 2nd )

 

L'ultima configurazione del pugnale dell'esercito tedesco Horster e di gran lunga il più usato era il terzo Horster. Questo disegno era un post tipico 1936/7 di produzione utilizzando metalli poveri, placcatura inferiore e, a mio parere molto insignificante e di base cross-guard modello, simili per dimensioni e proporzioni al 2 ° Eickhorn.Prodotto dopo la standardizzazione e la riduzione dei costi  intorno al 1936/7 che rimase in produzione fino alle ultime fasi della guerra. Spesso costruito utilizzando una base in metallo pentola, la placcatura era incline a sbucciare e sollevare e gli accessori facilmente persero definizione e dettaglio. La lama ha il codolo spalle e successivamente è stata normalmente inciso con il marchio minore.Di tanto in tanto i raccordi possono essere trovati con nichelatura e le parti sono spesso espressi con il marchio dell'azienda internamente, uno H con la spada. Il fodero anche è cambiato un po 'e per motivi di riduzione dei costi, con al centro una sola vite di fissaggio, lo spessore della gola è rimasto tale e quale. I pomoli di questo pugnale tardo modello spesso mancano di dettagli e con un disegno di base disegno con le 14 foglie. Di tanto in tanto il codolo della lama avrà anche un segno motivo "H" .

KLAAS

( Klaas 1st )

 

La produzione Klaas  è molto insolito rispetto ad altri produttori come i loro pugnali iniziali militari tedeschi presentevana poco o nessun miglioramento. Esisteva un solo progetto di guardia elaborato in casa , pomoli unici e fodero, la prima presa inclinata pugnali Klass possono avere lame nichelato o lucido, entrambi con un codolo conico e molte di queste lame placcate in nickel di qualità si farà carico anche un buco nella codolo che è stato utilizzato per sospendere la lama nella vasca di placcatura.Un'altra caratteristica era quella di gettare le imprese logo doppia cicogna sul codolo della lama. Durante i primi due anni a partire dal 1935, Klaas scelse di aggiungere il lavoro pesante manuale per migliorare e scalpello il suo design unico col passare del tempo, tutto il contrario della maggior parte degli altri produttori. Anche se l'azienda ha optato per le lame più costose placcati in nickel, non credo che questi cominciarono ad apparire fino a quando un po 'più avanti nel ciclo di produzione la maggior parte degli esempi si allinearono con le guardie e raccordi dettagliate.Sulle lame Klass lucidate è stato osservato per avere il cross-grain trasversale orizzontale sul segmento centrale della lama rispetto alla lucidatura normale verticale. Questa procedura è solo stato notato in pugnali di Klass e Holler.
Un'altra caratteristica unica Klass è stato quello di aggiungere un asterisco o lavoro di cesello a forma di stella per coprire le giunture sulle bande del fodero, che sono rimasti coerenti con due viti laterali a testa piatta per tutto il periodo e anche una piattaforma rialzata sotto la svastica sulla guardia, unica di pugnali militari Klass e Horster fabbricati.

Sui pugnali un po 'più tardi, le guardie erano migliori, la qualità della finitura e l'aspetto globale dei loro pugnali sembrava migliorare con un silver plate pesante,le lame di qualità nichelato, pomoli molto dettagliati e raccordi fodero nella maggior parte dei casi cesellati, le prese lo stile di tipo B. L'uso di lame codolo conico era ancora in uso. In molti casi, questi accessori cesellato a mano verrà visualizzata una pedana circolare sotto la svastica sulla guardia, un profondo tratteggio incrociato lavoro di cesello sul petto  e l'ala molto migliore frange e pomoli dell'aquila.

( WKC 2nd & E-Pack 3rd )

 

I pugnali successivi di Klass, probabilmente in uso dalla fine del 1936 utilizzava parti   acquistati da altri produttori. Ho elencato la seconda transizione WKC come una configurazione usata da Klass anche se è stato usato solo per un periodo molto breve e un numero limitato. Questi modelli di Klass di pugnale dell'esercito tedesco  continueranno a includere una lama affusolata contrassegnata con il marchio primo stile e anche l'inclusione del cross-grain orizzontale in alcuni casi. Il fodero fodero in casa con l'asterisco bande fodero segnati e viti gemelle e l'uso continuato del 12 grande foglia e pomolo migliorato. Klass poi ha rapidamente adottato il terzo pacchetto cross-guardia e la qualità della placcatura e metalli ha cominciato a deteriorarsi, anche se questi pugnali potrebbero ancora essere trovati con lame nichelato e primi codolo conico. Questa configurazione di prodotto con parti tipici Klass e il fodero trovati con la E-Pack 3 cross-guard proseguirono per un certo numero di anni, possono essere trovati migliorati e cesellati anche fino a tardo  periodo e con una vasta gamma di materiali di base e tecniche di placcatura. Il marchio primo stile era ancora in uso a questo punto.

KLAAS con guardia E-Pack 3° tipo
KLAAS con guardia E-Pack 3° tipo

( Generic )

 

L'ultimo e più recente pugnale dell'esercito modello Klass ha caratterizzato i raccordi con lo stile B generico , ho affermato  come la maggior parte dei produttori li ha usati a un certo punto, però Klass sembra aver prodotto un numero relativamente elevato di pugnali con questi parti standard. Anche il secondo raro marchio ha fatto la sua comparsa sul pugnali Klass prodotti dotati di parti generiche e sembra essere un'alterazione dell'ultima guerra. Lame placcate e foderi Klass fabbricati sono spesso abbinati a questi raccordi generici.
Nota: Ci sono anche alcuni dibattiti riguardo il filo avvolto sulle prese  pugnali Klass , mentre io personalmente credo che questa era una possibilità unica in più offerto dalla ditta. Credo anche che molti sono aggiunte dopoguerra. L'azienda ha inoltre utilizzato uno stock di prese di pugnali neri ferroviari , probabilmente come una  procedura di salvataggio, molte di queste prese aveva un camice bianco di vernice spessa ed era soggetto a scheggiature e ingiallita nel tempo. Essi sono anche noti per avere nuclei in legno usati, dipinte di bianco su molte prese tarde di guerra .

LUNESCHLOSS

( WKC 1st )

 

Si pensa che Luneschloss abbia aderito alla produzione di pugnali dell'esercito tedesco nel tardo 1935, non producendo le loro parti, ma hanno acquistato i raccordi primi da WKC e ha aggiunto le proprie lame lucide marcate lucido.Grazie alla quantità di primi esempi che si trovano in collezioni oggi è evidente che PDL aveva prodotto una quantità relativamente piccola dei primi pugnali tedeschi in confronto ad altri piccoli produttori artigianali fino a quando la produzione dilagò più tardi nel periodo con l'introduzione delle parti standardizzate generici. I primi esempi sono estremamente rari, muniti di un marchio di fabbrica stampato in verticale posto nascosto sotto la guardia e il primo stile prime parti WKC che comprende il tipico fodero WKC con viti doppi testa piana , raccordi in ottone e basate WKC primo cross-guardia. Devo ancora vedere un esempio di questo disegno iniziale con una presa inclinata, tutti sembrano avere il tipo B, che è poi quello che vi aspettereste da una società che entra nel gioco avanzato. Tutti gli esempi dovrebbero avere un codolo conico per la lama.

( E-Pack 3rd )

 

PDL passò ai raccordi progettati da E-Pack, utilizzando le parti del 3° modello . Questa configurazione era probabilmente in uso dal 1936/7 e la produzione aumentò, probabilmente dopo è stato raggiunto un contratto di produzione. Normalmente si trovava senza lavorazione a mano e  con il marchio secondo o terzo PDL la qualità dei pezzi è rimasta buona con piastra in argento massiccio, la presa di tipo B e un fodero WKC o pack. La maggioranza di questi  pugnali con istallati parti di E-Pack avranno un codolo della lama conica lucido. Entrambi i marchi prodotti dalla Luneschloss possono essere considerati rari a causa della tiratura limitata, con il primo marchio verticale essendo quasi impossibili da trovare all'interno della comunità dei collezionisti.

Luneschloss con guardia WKC 1° tipo
Luneschloss con guardia WKC 1° tipo

( Generic )

 

La configurazione finale di PDL era di gran lunga il più prolifico e di peggiore qualità. Come per molte delle imprese più piccole, sono rapidamente passati a meno costosi parti generiche per risparmio dei costi con ogni mezzo possibile. Questi pugnali più tardi, che normalmente si trovano con le parti generiche B variano in termini di qualità col passare del tempo e quasi sempre portano l'elmo marchio ultimo e ampiamente riconosciuta e pugnale all'interno di un doppio bordo ovale. Un altro taglio dei costi di routine utilizzato principalmente sulla più recente produzione   è stato l'introduzione per le prese di legname o gesso pieni. Queste prese avevano un rivestimento di plastica o celluloide che non cambiano colore nel tempo e una grande quantità di pugnali PDL avrà una presa bianca. Va inoltre ricordato che il marchio finale dell'impresa è stato ampiamente utilizzato su lame false Damasco negli anni '60 e qualsiasi pugnale tedesco con inciso con un costo apparentemente elevato Damasco o lama personalizzate dovrebbero essere esaminati attentamente.

SEILHEIMER

( Horster 1st )

 

Questo è uno dei produttori più interessanti del periodo in particolare sui primi pugnali militari di produzione tedesca. L'azienda è stata fortemente impegnata nella produzione di baionette e spade durante il periodo ed è un po 'trascurato come produttore precoce di pugnali Heer. La ragione è interessante perché i due primi pugnali iniziali di questo produttore ha caratterizzato due  guardie di Horster e Weyersburg i cui  prodotti non sono stati quasi mai trovati su pugnali giovanili di altri produttori. Seilheimer voleva incentrare sull'individualità e volevano un design unico, al fine di impostare il suo prodotto rispetto ad altri produttori iniziali che hanno scelto di usare prodotti delle aziende più grandi.Il primo disegno osservato da Paul Seilheimer conterrà la Horster primo cross-guard e i componenti una presa inclinata abbinato con una lama codolo conico e l'inizio del primo marchio di fabbrica PS . Questo modello di guardia è abbastanza raro da trovare sul pugnali Horster segnalati per non parlare di altri produttori (Seilheimer, G.Weyersburg). Esempi limitati di questa configurazione sono stati osservati e si pensa che l'azienda passò rapidamente al secondo progetto, probabilmente in ritardo nel 1935/6.

( Weyersburg 1st & WKC 1st )

 

Entrambi i primi progetti di Seilheimer hanno raccordi  in ottone di qualità e la seconda offerta aveva una rarissima guardia di progettazione Weyersburg modificata  che in origine è stato prodotto da WKC. Seilheimer sembra aver scelto questo modello di guardia perché era già stato migliorato e modificato a mano da Weyersburg dal disegno iniziale WKC. Questi pugnali sono altamente auspicabili che risalgano alle fasi successive del 1935 o forse 1936, hanno una non-inclinata presa tipo B, ma con il vantaggio di una migliore lavorazione mano con raccordi Weyersburg e normalmente un fodero con un rafforzamento WKC alle fasce fodero e le tipiche due viti di fissaggio a testa piana.  Entrambi i primi progetti hanno il primo grande marchio e codolo conico con la lama lucide. Esempi, stessi accessori, ma con uno non modificato WKC primo cross-guardia sono stati visti.

( Generic )

 

Non sono riuscito a trovare tutte le informazioni sui pugnali Seilheimer durante il periodo di standardizzazione nel tardo 1936 o all'inizio del 1937, quando la maggior parte delle piccole imprese artigianali utilizzato un disegno intermedio come l'E-Pack 3 prima di passare ai raccordi generici. Oggi a causa della quantità di pugnali osservate nelle collezioni con la seconda configurazione di parti Weyersburg, dubito che questo progetto era in produzione per molto tempo e con ogni probabilità ci sarà un'altra configurazione prima dell'introduzione degli ultimi pugnali Seilheimer   montati con parti generiche. Questi pugnali generici sono tipici dei disegni più piccoli artigianali creatore successivi nel periodo, con il generico A o B Generico cross-guardie e pomoli, i foderi generici e il marchio secondo stile buffo di un cane con un pugnale in bocca. Le lame di periodo tardo dovrebbero avere il codolo alle spalle delle lame e come con la maggior parte dei pugnali generici le parti possono essere trovati con una varietà di finiture, deteriorate col passare del tempo con i pugnali finali che mostrano una limitata piastra d'argento o di lavaggio argento, le prese in gesso o in legno riempite e in alcuni casi, e la gola del fodero pressato senza le viti di fissaggio.

SMF

( SMF ) SMF ( Solinger Metallwaffenfabrik  )

 

SMF ha prodotto solo uno dei primi pugnali dell'esercito tedesco. L'azienda non era riuscita a raggiungere un contratto di produzione basata su questo disegno precoce e affidabile. Lo stesso pugnale era un contributo scadente rispetto ai disegni iniziali e la qualità dei materiali utilizzati da altri produttori. I metalli di base sulla maggior parte dei raccordi da parte di SMF è una lega inferiore o di metallo a base di alluminio che non ha mantenuto il dettaglio o il silver plate. Alcuni esempi sono stati trovati con raccordi a base di ottone e questi erano probabilmente i primi prodotti dalla ditta, in quanto tale, il dettaglio regge molto meglio e per un collezionista tipo sarebbe la scelta preferita. Dotato di impugnature inclinate e un fodero con fasce sottiliil design del pugnale è inconfondibile in quanto non ha alcuna somiglianza con qualsiasi altro produttore del periodo, la guardia ha anche un notevole cono più sottile alla parte posteriore e i risvolti della guardia ( quillions) più grandi. Le lame dovrebbero avere una varietà affusolata del codolo e sono generalmente piatti in apparenza con dettagli cesellati foglia di quercia.
Anche se ebbe relativamente successo nella produzione tedesca dei pugnali dell'esercito, l'azienda eccelleva nella produzione di armi della Luftwaffe , produzione di grandi quantità di pugnali di 1 ° e 2 ° modello per Ufficiali coltelli gravità paracadutista.

SPITZER

Spitzer produsse un unico disegno in casa (elencati anche nel libro di Mr Wittmann Army Dagger), ma riflettendoci non sono sicuro che questo è corretto. Tutte le E-Pack pugnali militari installati da Spitzer avrà il marchio più grande Spitzer posizionato vicino alla guardia, il tipo più tardi generico A e generici pugnali di tipo B per lo più avrà il marchio leggermente più piccolo. Spitzer ha utilizzato tre primi progetti, tutti utilizzavano accessori di E-Pack ed in alcuni casi fortemente migliorati. Poiché questi tre varianti avevano tutte le lame affusolate , il marchio precoce e le prese inclinate, è molto difficile da giudicare, chi è venuto prima, ma in base all'ordine di produzione da altre imprese durante i primi anni, credo che ciò sia  corretto. Spitzer non ha prodotto accessori propri, ma ha modificato l'aspetto con cesellature a mano.

( E-Pack 1st )

 

La versione iniziale del pugnale tedesco Spitzer ha la tipica configurazione E-Pack di primo tipo , con i raccordi in ottone e una lama con tang conico e con il primo marchio  Spitzer posizionato vicino alla guardia, il pomolo con le 14 foglie e abbinati con le solite doppie viti a cupola,classicodi E- pack.

Primo tipo con E-Pack
Primo tipo con E-Pack

( E-Pack Generic )

 

Nel libro di Wittmanns è considerato un modello unico a causa della sua rarità, quindi penso che si meriti di essere menzionato.La guardia di Pack generico è stata normalmente vista con l'elsa in alluminio  però placcata in argento.Credo che l'esempio illustrato a pagina 59 del libro di Wittmanns potrebbe essere una versione modificata dalla migliore mano del design Pack silver plated generico, anche se a prima vista sembra non è evidente. Spitzer è anche noto per aver prodotto una versione dello stesso modello in alluminio e queste di solito sono anche stati trovati con una profonda lavorazione a mano per valorizzare le aree stesse. Ci sono alcune caratteristiche uniche che mi portano a questa conclusione, tra cui il posizionamento  del piumaggio dell'ala, il lavoro della corona e le grandi zampe sovradimensionati per l'aquila. Entrambi i pugnali di E-Pack generico visti posseggono queste caratteristiche con delle rari parti placcate in argento ed una grande lavorazione a mano per migliorarla, alterando completamente l'aspetto della testa e il torace dell'aquila, le prese inclinate e il primo stile del marchio sulla lama lucida posizionato vicino alla guardia.
Nota: E-Pack è noto per aver utilizzato un numero limitato di progettazione placcato generico.

( E-Pack 2nd )

 

Questo modello venne usato solo per un breve periodo e, probabilmente, come un disegno di transizione e si trova occasionalmente durante le ultime fasi del 1935 o i primi del 1936 dove l'azienda  sperimentò modelli alternativi prima della normalizzazione nel 1936 e l'introduzione di parti generiche favorita da molti dei piccoli produttori artigianali.La guardia di questo modello non è in gran parte  riconosciuto come un disegno Pack, tuttavia, come elencato sopra nella sezione E-Pack i pugnali avevano troppe stesse caratteristiche, la testa dell'aquila, la ghirlanda, la forma del corpo ecc e abbinati con altre parti di E-Pack mi porta a credere che è sicuramente E-Pack produzione. I pugnali tedeschi Spitzer si possono trovare sia con la presa inclinata sia non inclinata e di solito sono abbinati con il fodero di Pack (anche se sono stati visti con delle varianti) e poco più tardi il pomo e il puntale tipico di Pack. In molti casi questi pugnali si trovano ancora con la lavorazione a mano per migliorarli e includono le fascedel fodero, la guardia e il pomo,  le lame rimangono lucidate con il primo marchio Spitzer e un codolo conico.

( Generic )

 

Il Disegno finale del pugnale Spitzer presenta le parti generiche e la quantità prodotta è rimasta limitata. L'azienda aveva anche un restyling del marchio, il passaggio a un ovale leggermente più piccolo, con le modifiche apportate al leone e un carattere più audace al carattere  delle lettere. Il collocamento del marchio è stato spostato più in basso della lama per fornire una migliore esposizione al nome dell'azienda. Molti di questi pugnali generici sarà caratterizzato da una presa bianca, questo potrebbe essere un'indicazione che Spitzer aveva prodotto pochissimi pugnali tedeschi dopo il 1936/7. Non si pensa che queste prese rivestite di plastica bianca siano diventate una  corrente principale fino all'ultima parte della guerra.Le impugnature colorate esistono su questi Generico Spitzer, ma sono certamente meno prolifici. Normalmente nichelati, alcuni esempi sono stati rilevati con E-Pack foderi, stock probabilmente dovuto al surplus di produzione.

TIGER

Tiger ha avuto più variazioni dei marchi durante il periodo rispetto a qualsiasi altro produttore che è un po 'sorprendente per una ditta che ha acquistato dai più grandi produttori di parti senza produrre loro stessi. Ben presto divenne evidente durante gli studi dei marchi di questa pagina che Tiger ha utilizzato un doppio processo di  punzonatura nei marchi successivamente stampati. Uno per il simbolo Tiger e un altro per il carattere del testo. Questo può causare confusione e l'idea sbagliata che alcuni pugnali hanno un unica variazione del marchio. Il posizionamento del disegno e il carattere può variare notevolmente ed era ovviamente il risultato di una punzonatura fatta a mano e a occhio nudo.

(E-Pack 1st )

 

Tiger è stato un altro piccolo produttore artigianale uscito fuori nel 1935, acquistava accessori da E-Pack con una presa inclinata molto desiderabile  , nel tentativo di ottenere un contratto di produzione per l'azienda. Utilizzava una grande sovradimensionato marchio inciso marchio Tiger da aggiungere alla personalizzazione della lama lucida con codolo conico, questo era il marchio Tiger solo del periodo da posizione orizzontale in tutta la lama. I raccordi sono normalmente a base in ottone, in argento placcato a mano , con le foglie cesellate ai pomelli e bande fodero. Questa prima produzione eseguita da Tiger sarà caratterizzata da un prima guardia di E-Pack, 14 foglie al pomo, una presa inclinata abbinato con una lama codolo conico e un fodero Pack, che insolitamente aveva  due viti a testa piana invece delle classiche viti a testa cupola di Pack.

( WKC 1st )

 

Il secondo contributo Tiger aveva le parti forniti da WKC e sarebbero stati fabbricati nel tardo 1935 o all'inizio del 1936. I pugnali si possono trovare sia con la presa inclinata o una presa di tipo B, ma le prese più tardi erano diverse da questa  ed era rimasto di costruzione precoce con il primo e secondo stile del marchio  Tiger e la lama con codolo conico. I foderi di Tiger durante questo periodo transitorio meritano una menzione, infatti esistono molti pugnali che presentano parti sia di E-Pack che di WKC. Ad esempio, un tipico fodero precoce Pack , ma con WKC due viti piatte , o un primo fodero WKC abbinato con il le viti con la testa a cupola di Pack. L'azienda, ovviamente, aveva tenuto un magazzino di parti di entrambi i produttori e assemblati ad-hoc. La maggioranza di questi WKC montati sui Tiger pugnali dell'esercito tedescho aveva comunque accessori di qualità fatti a mano e, a mio parere sono più rari da trovare che il modello iniziale Pack 1.

( Generic )

 

In genere, come la maggior parte delle piccole imprese con sede a Solingen, l'azienda si era affrettata a ridurre i costi e migliorare le tecniche di produzione, una volta che aveva raggiunto un contratto di produzione. La società razionalizzò la produzione  , optando per il prodotto generico con accessori fusi economici che resteranno in vigore per il resto della produzione Tiger 1936-7 e per tutta la guerra fino al 1941-42. Molti di questi primi Tiger pugnali militari generici A o B mantengono ancora la massima qualità, pur senza alcun miglioramento. Come con la maggior parte dei produttori la qualità si deteriorò con il passare del tempo . L'uso di questi ultimi cinque marchi ha riguardato un periodo di 5-6 anni su questi pugnali stile generici. Va inoltre notato che una varietà di opzioni di costo più elevato era disponibile per l'acquirente e comprendeva prese avorio o di vetro , lame in Damasco o incise e personalizzate, per aumentare l'appeal di questi raccordi generici.

VOOS

Voos è ben noto per essere il primo produttore di metà del tardo periodo tedesco dell'esercito pugnali con lame incise e pugnali generici di alta qualità con un costo aggiuntivo Extra.  Esempi corretti sono però quasi sempre in abbinamento al tipo di guardia generico A e portano il quinto marchio ovale singolo stile. (Voos ha utilizzato il 2° B Wingen  o generico, ma questi si trovano normalmente senza incisione).Voos assemblava una serie di primi pugnali di configurazione  utilizzano raccordi da numerosi produttori, ma non hanno prodotto la loro parte nelle prime fasi del periodo. Tutti i primi avranno una lama nichelata.

( E-Pack 1st )

 

Il più antico pugnale di produzione Voos era caratterizzato dai tipici raccordi di  Pack 1 ° stile, ma con qualche variante. Nella maggior parte dei casi questi pugnali avranno la presa con la consueta inclinazione, la guardia 1° Pack  , 14 foglia al pomo, una lama lucida con codolo conico con il marchio ovale doppio (esempi molto rari - serpente con tronco) e doppia vite del fofero a cupola Pack . Tuttavia diverse varianti sono state notate, che comprendeva tutto quanto sopra, ma con una successiva non-inclinazione presa di tipo B, foderi con due viti laterali a testa piatta e le lame  placcati in nickel di tanto in tanto. Più in linea con tecniche di assemblaggio Heller che di E-Pack.

Sconosciuto

 

Questo particolare cross-guard è stato osservato sui pugnali dell'esercito tedesco di Voos, Puma, Krebs e Wusthof ma per il momento è ancora sconosciuto per le sue origini. Se dovessi azzardare un'ipotesi, sarebbe una variante Klaas. Gli altri raccordi sul numero limitato di esempi Voos che ho visto, ha avuto quello che sembra essere un pomo Alcoso e il fodero e una lama di alta qualità placcato nickel recante il doppio marchio ovale inciso sul retro. La maggior parte saranno abbinate in seguito con la presa di tipo B e ciò suggerisce che il periodo del montaggio sia nel  tardo 1935 o 1936. Il cross-guardia su questa particolare configurazione Voos rimane un'anomalia, solo sui pugnali dei produttori artigianali più piccole, il signor Wittmann ha suggerito che è stato prodotto da Wusthof (pagina 259) ed potrebbe essere una buona ipotesi come un'altra ! Una variante molto rara.

( E-Pack 3rd )

 

Voos seguì la tradizione con la sua terza configurazione , come molti altri produttori più piccoli, l'azienda ha adottato la famosa E-Pack 3° stile guardia e raccordi. Questa versione ha impiegato un nuovo marchio con un nome stampato perpendicolare e tronco (terzo stile) su un codolo conico e lama nichelata. Utilizzando le successive parti di E-Pack, questo pugnale sarebbe stato costruito per un breve periodo, probabilmente nel periodo transitorio e prima dell'introduzione delle parti generiche. Normalmente è stato visto con il pomo con 12 foglie, impugnatura tipo B e doppia vite sul fodero . Questa configurazione della 3 ° E-Pack accessori è stato utilizzato da molti dei produttori più piccoli e in alcuni casi da parte delle imprese più grandi, come Holler. Il modello di Voos era di qualità molto alta, di solito  pesantemente in ottone argentato o di un metallo di base di qualità e confrontati con la lama opzione più costosa nichelata, in una forma affusolata e non conica. Tutti i primi esempi di pugnali di VOOS dell'esercito tedesco possono essere considerati rari.

( Generic )

 

La maggior parte dei pugnali creati da Voos e marchiati conterranno il generico cross-guard tipo A. Nella maggior parte dei casi questi pugnali generici presentano l'ultimo marchio ovale stile Voos, si pensa che marchio orizzontale stampato è stato usato solo sulla prima produzione in esecuzione di pugnali generici ed era in uso per un breve periodo. L'azienda ha continuato ad usare le lame nichelate e ha introdotto le lame in  Acquaforte su questa configurazione di esercito tedesco pugnale. E 'stato questo incisione all'acquaforte della lama di alta qualità che sarebbe diventata sinonimo negli anni più tardi come una specialità Voos. Per quanto ne so gli esempi incisi originali Voos avevano sempre come caratteristica la guardia di tipo generico e se contrassegnato produttore, il marchio ultimo stile. Un gran numero di questi pugnali con la lama incisa si trovano senza un marchio che è un po 'sorprendente considerato che il produttore avrebbe voluto trasmettere il suo nome su un elemento di alta qualità. Questi pugnali incisi non marcati  e in realtà tutte le lame incise devono essere attentamente esaminati, dato che le riproduzioni sono prevalenti. Di tanto in tanto l'azienda ha anche aggiunto un costo aggiuntivo di extra come parte del pugnale generico offrendo incluso prese d'avorio e vetro. Voos è noto anche per aver usato l'altro stile di raccordi generici durante la metà del periodo di produzione più tarda. Questi pugnali generici tipo B sono stati osservati con lame lucide cromate e nickel e inoltre il marchio stile ovale.

P.WEYERSBURG

In definitiva uno dei produttori più rinomati di pugnali militari tedeschi, Paul Weyersburg iniziò la produzione con un pugnale dotato di prime parti provenienti da WKC. L'azienda ha impiegato la tecnica di numerare tutte le parti (tra cui il codolo della lama) associati a questi pugnali iniziali e, dopo studi approfonditi di questi pugnali su vari forum ora sappiamo l'ordine di produzione in dettaglio. I primi 200 pugnali dotati di parti inalterate di WKC sono tutte dotate di lame lucide e un marchio grande doppio ovale posizionato in basso sulla lama. Da qualche parte intorno al pugnale 200 l'azienda è passata a una lama nichelata e tra pugnali 211-290 ha spostato il marchio di fabbrica più vicino alla guardia. La società ha anche iniziato ad aggiungere migliorie o personalizzare l'aquila WKC, aggiungendo gli occhi insonnoliti  Weyersburg all'aquila WKC e accentuando la fronte dell'uccello e sollevando la sfumatura del petto.

( WKC 1st )

 

Come già detto i primi 200 pugnali tedeschi di Weyersburg saranno caratterizzati da tipiche guardie non migliorate  WKC  , una lama lucida codolo conico con il marchio, a 2 o 3 "lungo la lama, una presa inclinata. Questi foderi hanno la doppia vite laterale di fissaggio a testa piana e un difetto o un marchio unico come la zigrinatura appena sotto la gola fodero. La maggior parte di queste prime Weyersburgs saranno numerate internamente tramite un "francobollo" sul codolo della lama e sotto la guardia, e nella maggior parte dei casi un numero scritto a mano al collo della presa. Dal numero 211-290 l'azienda ha iniziato ad aggiungere miglioramenti minori all'aquila della guardia (crossguard) WKC , che comprendeva per lo più il lavoro di scalpellatura della testa e l'occhio dell'aquila sulla croce della guardia e ha trasferito il marchio sulla lama vicino al manico.

( Weyersburg 1st )

 

Poco sopra o appena dopo il numero 300 pugnale, la società ha cessato la numerazione dei pezzi sui singoli pugnali esercito tedesco e ha introdotto un nuovo ed unico cross-guard variazione (Weyersburg 1), che si basava sui precedenti WKC cross-guard. Ho il sospetto che questa offerta sarebbe avvenuta verso la fine del 1935 a causa dell'uso continuo di migliorie fatte mano e dal fatto che si trovano sia con prese inclinate sia no. Tutti i pugnali che portano un po 'più tardi la configurazione di parti di Weyersburg dovrebbero avere le lame placcate e il marchio posizionato più vicino alla cross-guard. Altri tratti osservati su questo pugnale dell'esercito Weyersburg Paul  include una modifica delle viti laterali del fodero con un allontanamento dalla varietà precedente testa piatta, ad una vite tipo di legno.Inoltre molte corone della svastica sulla cross-guard mostrerà un bell'effetto punteggiatura allo sfondo che è unico per questa azienda. L'aquila ha una testa più arrotondata rispetto alla prima serie WKC con l'aggiunta di un grande occhio sovradimensionato "insonnolito" che diventa costante sul resto della produzione. In questa fase di lavorazione tutte le lame devono comunque possedere un codolo conico.

( Weyersburg 2nd )

 

Questa configurazione finale è caratterizzata da un cambiamento delle parti acquistate WKC  a E-Pack. Weyersburg optato per il 3 ° E-Pack, probabilmente nel 1936 e probabilmente per ottenere un contratto di produzione. Il fatto che questo è il pugnale finale o la configurazione trovato da Weyersburg suggerirebbe che la loro offerta non è riuscito. La mano con le tecniche e i dettagli migliorati visti con il precedente cross-guard WKC sono stati riportati sulla guardia del 3° Pack 3 cross-guardia, con l'occhio pigro e tipica testa arrotondata dell'aquila. Le lame sono nichelate con il marchio posizionato vicino alla guardia e, per quanto ne so, sono tutti con codoli conici. Le uniche viti tipo per legno del fodero  sono stati riportati dal progetto precedente, ma a causa del periodo di produzione in seguito si vede un allontanamento dalle impugnature inclinate alla presa standard di tipo B. E' continuato l'uso della punteggiatura dietro la croce uncinata ed è un modo semplice per distinguere tra Weyersburg o fabbricazione Pack. Questa particolare configurazione di Weyersburg è estremamente raro, è stato usato solo per un brevissimo periodo, tanto più che la ditta si pensava che avesse cessato la produzione del pugnale dell'esercito tedesco nel 1937. Weyersburg però ha avuto molto successo nella fabbricazione di armi da taglio Luftwaffe.

WINGEN

Wingen usò due marchi per tutto il periodo, il primo dei quali è stato utilizzato solo per un breve periodo nel 1935 sui primi pugnali dotati di raccordi 1° tipo E-Pack . L'azienda probabilmente utilizzava queste parti di Pack come soluzione provvisoria o a breve termine, mentre lavoravano a produrre un proprio design. La società Wingen completò rapidamente il suo primo modello fatto in casa che è stato dotato di una base in ottone per la guardia che mancava di dettaglio e tendeva ad usurarsi. Era costituito sia da una presa inclinata che non inclinata con una lama con codolo conico, la società ha anche introdotto un nuovo marchio ed era ovviamente desideroso di introdurre un design totalmente nuovo e allontanarsi da quelle ampiamente utilizzati con i raccordi 1° tipo di Pack . Entrambe le configurazioni Wingen precoci possono essere classificate come rare, con quello più tardo costruito in casa Wingen primo cross-guard come uno dei più difficili da trovare sul mercato.
L'azienda ha introdotto un nuovo design, ancora una volta, probabilmente nel 1936 e si pensa che il generico B cross-guardia si è basato su questo disegno finale Wingen.
Questo design era diventato prolifico per Wingen, che lo usava per il resto della produzione e molti altre aziende anche l'acquisto delle parti. E 'stato anche osservato che i marchi tedeschi sui pugnali Wingen dell'esercito possono apparire in varie posizioni su e giù per la lama, in particolare sui primi disegni.

( E-Pack 1st )

 

Equipaggiata con le tipiche 1 ° E-Pack le parti iniziali e il marchio primo stile, questi pugnali sono tra i primi prodotti. Esse appaiono anche con una varietà di metalli di base e finiture che è insolito per le parti prodotte da Pack(Essa può essere solo una coincidenza). Questi pugnali risentono molto della lavorazione a mano e Wingen aveva impiegato una tecnica per ottenere il pomolo il vuoto interno della filettatura con un materiale tipo di scarta o di riempimento che ha costituito un sigillo in modo che il pomolo fosse serrato. Tutti questi primi pugnali tedeschi Wingen dovrebbero avere una presa inclinata, una lama con codolo conico , Pack pomolo e puntale e un fodero Pack con due viti a cupola . Wingen ha tenuto un grande magazzino di queste parti di  primi Pack come lo erano i pomoli ( pommels) in eccesso e foderi sul disegno o modello successivo.

( Wingen 1st )

 

In ogni esempio  di questo 1° tipo Wingen prodotto in casa cross-guard, mancavano di definizione e dettaglio e hanno l'aspetto di essere rifiniti male. Detto questo, sono estremamente difficili da trovare per il collezionista tipo. Essi possono essere trovati con o senza una presa inclinata sono normalmente finiti con parti di Pack,includevano il pomolo, il puntale e il fodero probabilmente in eccesso dal progetto precedente. Normalmente è visto con un metallo di base in ottone per i raccordi e sono raramente consegnati migliorati e hanno voluto notevolmente più grandi rispetto alle quillions della maggior parte degli altri produttori. Molti di questi pugnali avrà il marchio secondo stile posizionato in senso lungo verso il basso della lama (3 "del cross-guardia) e fu probabilmente uno stratagemma dell'azienda per pubblicizzare il loro prodotto nella misura massima. Va inoltre notato che diversi esempi di questo primi Wingen prodotti in casa di cross-guard sono stati visti anche abbinati a raccordi di produzione più tarda, il cosiddetto pietra di latte o presa in galalite , pomoli etc generico, sebbene la maggior parte avrà sempre una qualche forma di parti Pack. 

( Wingen 2nd )

 

Questo progetto definitivo di Wingen era estremamente prolifico ed è stato adottato da diversi altri produttori anche artigianali più piccoli subito dopo la standardizzazione nel 1936. E 'mia opinione che quello che noi comunemente chiamiamo Generico B cross-guard oggi, è in realtà una inalterata Wingen 2° tipo tranne differenze distinguibili della placcatura o da metalli di base. Il generico di Wingen, il progetto si è rivelato molto popolare e può essere trovato con qualsiasi numero di finiture, placcatura in argento pesante, nichelato o argento lavato in un numero di produttori con sede a Solingen nel corso del periodo. Wingen utilizzò questo disegno per il resto della produzione e fino a tarda guerra con un evidente degrado dei materiali col passare del tempo per via delle risorse diventate scarse. Senza dubbio, l'Herder progettato in casa il cross-guard modello era basato su questo disegno Wingen, con Herder che aveva effettuato un leggero adeguamento alla testa dell'aquila (no tuffo dalla fronte al becco). La maggior parte degli esempi di questo disegno di Wingen hanno il codolo stile tardo della lama e l'azienda ha spostato il marchio secondo lo stile più vicino al cross-guardia. Una grande quantità sarà caratterizzato da parti nichelate, generiche pomoli con 14 foglie e foderi generici, anche se esempi argentati pesanti precedenti possono essere trovati e sono talvolta vestiti con i pomoli Pack. e foderi precedenti.  

Nota: Ho anche notato identici Wingen tedeschi pugnali militari dotati di una miscela di parti da tutti e tre i disegni. Molto insoliti ma assolutamente legittimi a mio parere. A prima vista questi pugnali sarebbero immediatamente scartati come pugnali parti di Pack cross-guard, presa inclinata e più tardi pomoli di produzione generici e foderi.

WKC

WKC o Weyersburg & Kirschbaum è stato probabilmente il più grande produttore di pugnali militari tedeschi durante il periodo con la possibile eccezione di E-Pack e Eickhorn. La società aveva già una lunga storia di produzione di armi da taglio e prodotti di alta qualità in acciaio per decenni (1883). Sembra che si sono uniti alla partita molto presto, essendo uno dei primi ad introdurre un modello di pugnale unico che è stato ampiamente utilizzato da molti produttori (E-Pack, Holler, Horster, Luneschloss, Seilheimer, Tiger) per citarne alcune delle imprese più grandi. Altre compagnie, come Paul Weyersburg acquistò la base cross-guardia e cesellava a mano o adattava le caratteristiche per farla propria. Ho il sospetto che la fabbrica WKC e le risorse già in atto al momento della introduzione del progetto dell'esercito tedesco del pugnale di Casberg, ha dato loro un enorme vantaggio nella risposta rispetto ai loro concorrenti e sembra che molte delle altre imprese usavano questo progetto come un breve -stop, mentre lavoravano su come ottenere i propri disegni e mettere in funzione la propria produzione. Sorprendentemente WKC non ha alterato il suo marchio durante tutto periodo. Alcune prese possono anche essere trovati con un numero di produzione impresso sul collare anche se non ricordo le cifre esatte? (236?).

( WKC 1st )

 

Hanno prodotto i pomoli proprie, puntali,  guardie, lame e foderi che erano uniche per l'azienda e che li rende relativamente facili da individuare per i collezionisti di oggi. L'introduzione anticipata di WKC era caratterizzata da una lama lucida con codolo conico  con il marchio normalmente posizionato vicino alla guardia e può essere posizionato sia sul dritto o rovescio della lama. Il cross-guard era caratterizzato da un'aquila che era piccola in proporzione rispetto ad altri disegni, con un profilo di forma quadrata della testa e un passo forte giù dal fronte a becco. Il corpo dell'uccello è tozzo e le ali dell'aquila sono eleganti e hanno un profilo più sottile rispetto a qualsiasi altro disegno. Questi primi pugnali, nella maggior parte dei casi saranno abbinate con una presa inclinata (sono stati visti anche non inclinati) e una foglia da 12 WKC pomolo. I foderi sui primi pugnali WKC sono dotati di due viti laterali a testa piatta e le uniche bande larghe foglie cesellate del fodero. Questa configurazione di WKC è stato probabilmente prodotto in tutto il 1935 e nel 1936, la presa pugnale occasionale successive supportano questa teoria.

( WKC 2nd )

 

Questo pugnale di transizione di WKC è stato utilizzato solo per un breve periodo ed è stato solo di recente riconosciuto come un modello unico attribuito a WKC. Ancora con le prime parti WKC, pomolo e fodero e lama con codolo conico , l'impugnatura è in tutti i casi fino ad oggi sono il tardo di tipo B. Questo modello di pugnale sarebbe stato usato come provvisorio prima della standardizzazione, probabilmente nel 1936 e si possono trovare anche sui pugnali di altri produttori con avevano acquistato parti WKC (Horster e Luneschloss). Il pugnale ha avuto un unica  guardia con un'aquila che sfoggiava un grande becco arrotondato, dandogli un aspetto quasi di  avvoltoio. Il profilo sottile alle ali è rimasto e tutti gli accessori su questi pugnali di transizione di WKC sono normalmente di altissima qualità e fortemente argentati. Un modello raro o di design che può essere trovato sul pugnali dei produttori di numerose tra le aziende più piccole che si sono uniti alla produzione leggermente più tardi.

( WKC 3rd )

 

Il design più prolifico  guardia utilizzati durante il periodo, questo modello con il tomahawk stile aquila di WKC è stato utilizzato per circa 6 anni. Era indubbiamente il disegno che è stato utilizzato, in cui il tipo generico A è basata, con l'unica differenza visibile essendo la testa piatta al WKC rispetto alla fase giù dalla fronte al becco del generico tipo A. A causa della lunghezza del tempo che questa configurazione di parti e accessori è stata in uso, la gamma dei rivestimenti, le tecniche di placcatura e metalli di base varia enormemente. I primi contributi risalenti al 1936 sarà di norma dotato di una lama codolo conico lucido, la presa di tipo B e il pomo precedente WKC e fodero (con due viti laterali). Pugnali periodo metà della WKC che caratterizzano lo stesso e affettuosamente chiamato tomahawk cross-guard, rimangono di una qualità molto alta, fortemente argentati con metalli di base di qualità, ma con una modifica alle parti impiegate. Questi pugnali di solito ha un codolo spalle alla lama e con una varietà di prese in seguito di stile per il vetro, galalite, legno e gesso torsolo e il tipo usuale B, C trolon e quasi ogni altro tipo di presa che si possa immaginare. I pomoli potevano anche cambiare come parte della standardizzazione WKC, ad un disegno preferito croccante 14 piccole foglie che è rimasto costante per il resto della produzione. I foderi su questi metà periodo tomahawk pugnali militari WKC montati sono modificati, con una struttura snella e efficace versione con vite unica a testa piatta a a lato per sostituire la precedente configurazione più costosa a doppia vite. E 'anche interessante notare che non ho mai visto il lavoro a mano con lo scalpello per migliorare questo disegno in qualsiasi periodo.

Gli esempi di guerra tardo soffriranno molto a causa della mancanza di materiali e risorsealternative più economiche sono spesso osservate e la qualità ne ha risentito. Spesso silver plate su una base di zinco invece che argentato e con l'uso di gesso rivestito e meno prese di legno pieno, suonò la fine di un'era. WKC non è riuscito a mantenere le materie prime di origine abbastanza per la produzione in casa fino alla fine della guerra ed è stato costretto ad acquistare pezzi di altri produttori che ancora detenevano gli stock. Questo è probabilmente il motivo per cui di tanto in tanto si vede pugnali WKC segnalati dotati di componenti generici.

Nota: WKC a volte usava un unico foro di forma ovale alla gola del fodero di inserimento che ha accompagnato molti dei loro pugnali. Sulla maggior parte dei foderi gli angoli esterni saranno un po 'squadrati, le versioni sono completamente arrotondati tipici della produzione WKC.

GUARDIE E POMI CON DEDICHE E PERSONALIZZAZIONI

Alcuni collezionisti cercano per le loro collezioni modelli dell'esercito con personalizzazioni,
monogrammi, stemmi di famiglia, date o citazioni di eventi. Questi abbellimenti si possono riscontrare in maniera grezza ossia il proprietario potrebbe averli realizzati goffamente scalfendo il metallo oppure in maniera elegante realizzati da un professionista gioielliere tramite incisioni o dalla fabbrica per realizzare una particolare commessa. Naturalmente,
questi ornamenti aggiungono molto interesse a un pugnale altrimenti ordinario.

Molti collezionisti hanno il piacere di possedere esemplari che hanno stampato le iniziali del proprietario originale. In genere però un iniziale non è sufficiente per individuare con precisione il nome dello, ma a volte quella iniziale accoppiata con una data, una unità o un evento, può essere sufficiente per identificare chi lo indossava. Se esso veniva scoperto di essere un vincitore della Croce di Cavaliere o qualcuno di importanza storica, spesso queste informazioni aggiungono grande interesse ad un pugnale.

Ci sono delle linee di ricerca a disposizione del collezionista che desiderano scoprire le identità, le carriere, fotografie e così via. Una breve richiesta per iscritto che fa riferimento a
dettagli noti come il nome dell'ufficiale tedesco (se conosciuto), le iniziali, unità, etc.
di solito ottengono una risposta da parte delle istituzioni che si occupano di archivi militari.
Un ottimo luogo per iniziare la ricerca è L'Archivio Nazionale di Washington,
DC. Questa istituzione conserva migliaia di volumi di tedesci catturati
e molto spesso possono essere di reale aiuto. Il collezionista può scrivere a:
National Archives and Records Administration, Washington, DC
20408.

Se questa soluzione non scaturisce risultati può essere necessario provare alcuni
i Centri europei di informazioni storiche . Più sotto sono elencati diversi centri di documentazione che dovrebbero essere di aiuto. Alcune risposte, tuttavia, non sono sempre soddisfacenti  e a volte quando lo sono potrebbero essere non aggiornate da almeno un anno dalla data della risposta.
Lettere a centri di ricerca tedeschi non devono essere scritti necessariamente in lingua tedesca ma quelli che lo sono sembrano ottenere risposte con maggiore tempestività. Inoltre, per ovvie ragioni i centri di ricerca sembrano rispondere meglio ad una carta intestata di qualche organizzazione o scuola.

Bundesarchiv Militarchiv
78 Freiburg i. Br.
Wiesentalstrasse 10
Germany

Oeutsche Oienststelle (WASt)
Eichborndamm 167
0-1000 Berlin
Germany

Geh. Staatsarchiv Preussicher Kulturbesitz
Archivstrasse 12/14
1 Berlin 33
Germany

Bundesarchiv
5400 Koblenz 1
Am Wollershof 12
Germany

Krankenbuchlager Berlin
Wattstrasse 11-13
0-1000 Berlin 65
Germany

Bundesarchiv
6 Frankfurt/Main
Seckbacher Gasse 4
Germany


Alcuni interessanti esemplari con personalizzazioni sull'elsa.

pugnali ASSEGNATI AI generali

I Generali dell'esercito, in sintonia con il loro rango, portavano distintivi color oro, cordoni, tubazioni, bottoni, ecc. A quanto pare l'uso dei colori dorati era esteso a entrambi i raccordi delle cinghie nonché il rivestimento del pugnale. Risulta tuttavia che non esisterebbero nei cataloghi ufficiali delle armi da taglio dell'epoca esemplari in oro per tali personalità.
Vi sono, tuttavia, una serie di pugnali originali e relativi allestimenti in collezioni di oggi che hanno parti metalliche dorate. Una parte di questi sono certamente genuini. Purtroppo, però, spesso gli esempi offerti in vendita nel mondo collezionistico di oggi sono pugnali originali
che sono stati fraudolentemente dorati nel dopoguerra.

Gli esemplari originali con le dorature furono probabilmente prodotte prima della
 guerra per essere indossati da ufficiali in possesso di rango da generale. Questo numero, naturalmente, era estremamente piccolo, rispetto ai circa mille ufficiali che raggiunsero il rango di generale dal 1945. Si tratta di alcuni generali del tempo di guerra che furono
promossi e avevano preso la briga di far rivestire i loro pugnali in oro. Mentre lo sforzo della guerra era diventato importante dal 1942, sull'uniforme, al posto del pugnale, veniva indossata un arma da fuoco. Pertanto la maggior parte dei modelli dell'esercito trovati appartenenti ai generali sono rimasti in finitura argento. Di tanto in tanto il collezionista incontrerà i foderi, e/o i raccordi che potrebbero riflettere un aspetto "d'oro".

C'è da ricordare che i primi esempi di produzione iniziale sono stati costruiti in ottone
e poi placcato argento. Alcuni collezionisti desiderosi di trovare qualcosa di raro spesso saltano alle conclusioni, quando in realtà il "look" è solo frutto delle devastazioni del
tempo rivelando il metallo base in ottone. Un'altra sostanza spesso scambiata
per "doratura", è la presenza di "Inganno dell'oro del fumatore" su un pugnale. Precedente alla
"scoperta", molte armi da taglio sono stati sottoposti ad un attacco di residui di
tabacco e di nicotina, un risultato diretto di anni di esposizione su una parete. La vera natura di questa "doratura" sarà facilmente rivelata attraverso l'applicazione di un po 'di detergente per vetri o altro solventeleggero. 

CINGHIE DI SOSPENSIONE DEI PUGNALI

Le cinghie utilizzate per appendere il pugnale dell'esercito sono stati prodotti da
almeno una dozzina di aziende. Con ogni probabilità, queste aziende acquistavano sia
il robusto tessuto di broccato, il velluto e i corrispondenti accessori da produttori specializzati. Gli accessori venivano posizionati nelle cinghie e nella maggior parte dei casi sono stati poi cuciti sul posto. Il tessuto davanti verso l'esterno e quello del rovescio delle cinghie di sospensione differivano completamente. Le cinghie verso l'esterno sono fatte di un materiale di alluminio broccato con finitura argento. 


Il rovescio della cinghia era di un velluto colore verde. La maggior parte delle cinghie sono lunghe circa 26 cm ma dipendeva dall'altezza dell'ufficiale e talvolta dal tipo di applicazione. Ad esempio, ganci più lunghi sono stati necessari se il pugnale doveva essere visibile sotto il vestito da parata o in estate sulla tunica bianca, rispetto alla sospensione normale attraverso la tasca dell'uniforme di servizio o un grande cappotto.

Il gancio superiore era caratterizzato da uno stile chiuso con una clip a tre sezioni. Le cinghie appese stati cuciti alle due sezioni inferiori del clip. La parte superiore si agganciava al montaggio a scatto, che era cucito all'interno del rivestimento della tunica. Altre modalità a clip venivano utilizzate ma in tutti i casi, la clip superiore
era sempre di tipo "chiuso" destinato ad accoppiarsi con un altro fissaggio a scatto.
Non venivano usati nessun tipo di passante lungo le cinghie.

Ogni cinghia è dotata di una fibbia ovale con foglie di quercia in rilievo. Normalmente la fibbia è tenuta nella sua posizione da un fermaglio e un gommino. Il pugnale veniva agganciato tramite dei raccordi a scatto che sono comunemente visti in due varietà: uno stile standard a ciottoli o di un altro più elegante (deluxe) decorato anche con un motivo a foglia di quercia in rilievo.

A sin. il modello standard mentre a destra il modello deluxe.

IL PORTEPEE ( DRAGONA)

Il regolamento prevedeva che la dragona del pugnale dell'esercito doveva essere di 43 cm di lunghezza e di essere legata in un modo prescritto sulla parte superiore dell'impugnatura.
Contrariamente alla reputazione che avevano i tedeschi sulla rigidità del regolamento il col-
lettore potrebbe incontrare dragone originali che sono poste in un posto diverso o essere legati in un modo non conforme.


Le variazioni di lunghezza, lo spessore del cordone, la trama della tessitura, la  realizzazione della ghianda etc, sono differenze direttamente attribuibili ad ogni produttore. Poiché le dragone originali in buone condizioni stanno scarseggiando, il collezionista dovrebbe essere consapevole che sono attualmente riprodotti. Anche se sono simili alla produzione originale, quelli che hanno il cordone con un certo spessore in stile d'alluminio meritano un attenzione particolare. Sebbene questo spessore del cordone viene a volte visto sugli originali, di solito la dragona riprodotta in tempi moderni rifletterà un intreccio che non è così stretto come quello originale.
Inoltre i filamenti attorcigliati intorno alla ghianda degli esemplari del dopoguerra
possono essere liberamente staccati.

PUGNALI IN MINIATURA

Pugnali dell'esercito in miniatura sono stati prodotti da diverse aziende
per l'uso come tagliacarte e come regali. Anche se certamente erano disponibili su ordinazione attraverso gli spacci aziendali, l'esistenza di molti
 modelli con nomi commerciali e altre pubblicità sulle lame, fa pensare che servivano anche come ottimi mezzi di promozione delle vendite. Sebbene le proporzioni delle miniature non sono veramente in scala, i collezionisti hanno utilizzano i termini "mezza scala" e "tre quarti di scala" per identificare i due formati più diffusi di miniature incontrati.

La grandezza della miniatura più comunemente incontrata è la "mezza scala" prodottoi con
  i marchi sulla lama di E. & F Horster, Ed Wusthof, Carl Eickhorn o anche senza marchi. Si trovano con una finitura grigia non placcata, così come anche con placcatura d'argento. In generale la "mezza scala" non è della qualità della "tre quarti di scala" ma una volta che il collezionista diventa familiare con le loro caratteristiche, la raccolta può diventare molto coinvolgente traducendosi spesso in una raccolta di nicchia. 

La maggior parte delle miniature si rompono nello stesso modo come il loro modello standard cioè il pomo che si spana con il dado tang. Spesso le prese possono
allentarsi perché il materiale di celluloide si consuma con il tempo, come può succedere con gli esempi di dimensioni standard. Quando ciò si verifica, il collezionista
non dovrebbe cercare di stringere troppo il tappo del pomolo; ciò può comportare lo strippaggio della filettatura e/o altri danni. L'unico metodo correttivo potrebbe essere quello di
ridurre la lunghezza del dado tang e riposizionare il dado tang con accortezza.

Una miniatura "mezza scala" a confronto con un modello di normali dimensioni.
Una miniatura "mezza scala" a confronto con un modello di normali dimensioni.

Le miniature che si trovano integri e in buone condizioni  il pomo è aderente all'impugnatura e l'elsa con la ghiera ( ferrule) faranno parte della stessa colatura. La maggior parte delle miniature avranno dei foderi di accompagnamento questo dovuto al fatto che generalmente questi tipi di pugnali non venivano realizzati con i foderi, d'altra parte quest'ultimo manca di dettaglio e rappresenta un articolo di basso costo non particolarmente apprezzato dai collezionisti. 

Le miniature "mezza scala" osservati più comunemente sono i tipi "senza ghiera ( o ferrule)" e quelli con la ghiera "con le foglie di quercia". Entrambi i tipi sono normalmente dotati
di fodero e lama identici, tuttavia i tipi "senza-ghiera", hanno leggermente il pomolo e l'elsa più grandeni e l'impugnatura più realistica. Inoltre il tipo "senza-ghiera" viene normalmente trovato con una finitura grigio metallo opaco, mentre il modello "con ghiera" può essere trovato con la placcatura d'argento e una finitura meglio realizzata.

Sul modello  mezza scala "con ghieraesistono modelli con l'impugnatura con le
sezioni che corrono orizzontali, piuttosto che inclinati come sui modelli più grandi. I pugnali in miniatura originali si trovano anche con le lame incise e damascate. Poiché le miniature non erano soggetti a regolamentazione, ne esistono di molte varianti possibili e immaginabili.

Un modello di miniatura senza ghiera 8 ferrule) e le sezioni dell'impugnature orizzontali.
Un modello di miniatura senza ghiera 8 ferrule) e le sezioni dell'impugnature orizzontali.

MINIATURA GRANDEZZA 3/4

L'unico modello di miniatura di dimensioni tre quarti conosciuto è prodotto da Alcoso ( a sin.)dove il dettaglio della lavorazione è così buona che sarebbe difficile distinguerla
dalla sua controparte di dimensioni normali. Il disegno di base è identico alla configurazione standard di Alcoso del periodo del 1937. Il pomolo è altamente dettagliato e incorpora
il classico collarino. il disegno dell'elsa (crossguard) è identico a quello utilizzato con il pugnale secondo modello.
È anche interessante notare che i marchi Alcoso applicate sulla lama della miniatura
riflettono il periodo di costruzione.

Si conosce anche con sicurezza  che il modellino di 3/4 potrebbe essere stato usato come campione di un venditore. Esistono almeno due confezioni in similpelle, con
scomparti ad incasso, completi con la loro miniatura Alcoso.
L'intera linea Alcoso dei modelli di dimensioni 3/4 consisteva nella quasi identica replica  dell'esercito, la spada della Luftwaffe, RAD, Navale, il Pugnale da caccia di lusso e il secondo modello Luftwaffe. Dato che il dettaglio e le dimensioni sono così attraenti per i
collezionisti, i prezzi di queste miniature possono essere sostanzialmente più alti
  rispetto a quelli normali. Questo è soprattutto il caso del più raro vale a dire il RAD da Ufficiale, ufficiale di marina, e quello da caccia di lusso.

COME PULIRE IL VOSTRO PUGNALE

Spesso si sente la parola "patina" riferendosi alla superficie di una vecchia lama, ma ciò non vuol dire sporcizia ma bensì è in realtà una condizione che ripsecchia il passare del tempo e tende a ritardare la corrosione. Può essere una testimonianza di un oggetto che ha un  età, e secondo molti collezionisti non dovrebbe mai essere pulito. Difatti molti di loro credono fermamente che la lama, o qualsiasi altro oggetto d'epoca non dovrebbe neanche essere spolverato! Il pericolo è che la pulitura errata può rimuovere la nitidezza della cesellatura o della fusione, la doratura, la vernice originale protettiva o la brunitura, nonchè, ancor più grave il crossgraining della lama o semplicemente il fascino del tempo.
Al momento della vendita inoltre, molti collezionisti si rifiutano di comprare un pezzo dove è stato eccessivamente pulito.


Ciò nonostante, a parere di chi scrive, se una sostanza estranea su un pugnale potrebbe
minacciare la sua finitura, probabilmente occorrerebbe pulirla. Perciò quale potrebbe essere la soluzione più ragionevole? Le armi da taglio tedeschi sono state realizzate con una varietà di
materiali, ciascuna con la propria natura. Come esempio, la maggior parte dei musei raccomanda acqua e sapone per la pulizia più superficiale. Anche se questo può essere vero per le solide impugnature in celluloide, potrebbe portare al disastro per la celluloide su una  impugnatura in legno.

Che cosa si può fare per pulire le armi da taglio in maniera idonea? La cosa sicura è evitare assolutamente la lucidatura con qualsiasi superficie rotante, almeno se si utilizzano le dita il danno di una pulizia non corretta di solito è minimo. I pugnali dell'esercito si incontreranno in una delle tre finiture argento, nichel o metallo grigio. L'uso di lucidanti sulle superfici in nichel e argento farà una cosa: renderli lucidi. Questo va bene se si preferisce questo tipo di pulizia,
ma solo sulle superfici in rilievo. Frequentemente le fabbriche usavano un processo
chiamato "brunitura" negli sfondi, che serve a risaltare i punti in rilievo.

Se ci sono aree sui raccordi dove la placcatura è sollevato o macchiata, non c'è
più nulla da fare se non rimuovere la ruggine. Normalmente questo può essere
realizzato mettendo un po di olio su un panno ruvido e strofinando accuratamente la zona. I prodotti che vengono pubblicizzati come lucidanti per argenti, non funzionano
e sono uno spreco di denaro. L'unica vero rimedio quando il danno della ruggine ha
deteriorato le superfici o i particolari, sarà nuovamente il caso di riplaccare la superficie evitando di lucidare le vecchie superfici. In caso contrario i dettagli saranno persi per sempre. Il placcatore deve applicare solo un sottile strato di argentatura o nichel o
ancora una volta, il rilievo sarà perso.


Le impugnature dei pugnali dell'esercito, generalmente, non hanno bisogno di essere pulite. Le profondità delle sezioni dei segmenti tendono a intrappolare lo sporco causato dalle mani, ma la maggior parte dei collezionisti preferiscono lasciare così piuttosto che pulirlo, come contrasto e per aggiungere un certo senso di carattere al manufatto.
La lama è probabilmente l'area di maggiore preoccupazione per i collezionisti poichè sembra essere la parte più importante di un pugnale. In realtà, la maggior parte dei collezionisti possono perdonare alcuni difetti nei raccordi o sulla presa, se la lama è luminosa e piacevole. A parere di chi scrive, se un lama è già in ottime condizioni è consigliabile una pulizia con prodotti contenenti cera senza cloro o un olio molto leggero, nient'altro deve essere utilizzato. Le lame se tenute pulite e lontane dall'umidità preserveranno la loro integrità e generalmente si mantengono meglio se tenute nel loro fodero.

Poiché molti collezionisti preferiscono far ammirare una lama fuori dal fodero, però, una pulitina ogni mese o giù di lì con un panno pulito e morbido dovrebbe essere tutto ciò che è necessario.
Ricordate, pesanti strati di olio e di altre sostanze grasse attirerà
e terrà le particelle di polvere che contengono una varietà di composti chimici. Questo,
insieme al fatto che la polvere può assorbire l'umidità può portare a ruggine, corrosione e scolorimento. Attenzione a puire la lama con materiali che possano togliere il crossgraining originale e non toccare mai la lama senza i guanti poichè le mani contengono le traspirazioni e altri oli acidi. Nel caso pulire subito.

Le lame che hanno già macchie o ruggine sulla superficie possono essere puliti e lucidati con  il Simichrome. Almeno, l'uso di uno di questi prodotti aiuterà a rallentare il deterioramento. Purtroppo, non esiste prodotto che potrà ripristinare una finitura originale, né nessuno ha fino ad oggi scoperto un processo che duplicherà il graining originale di fabbrica. Anche in questo caso non usare mai una ruota di lucidatura sui raccordi o sulla superficie della lama. Il risultato sarà niente di più che un indesiderabile, aspetto innaturale rovinando il vostro pugnale.

Al fine di realizzare alcune delle fasi di pulizia precedentemente menzionati,
potrebbe essere prima necessario smontare il pugnale dell'esercito in questione.
Di solito il pomolo superiore si svita semplicemente dal tang, permettendo lo smontaggio
del pugnale. A volte, tuttavia, il pomolo stesso non si svita perché col tempo la filettatura della linguetta della lama si fonde con quella del pomolo stesso.
Piuttosto che rischiare di rompere la linguetta bisognerebbe provare con pazienza a espandere il metallo del cappello del pomolo per mezzo del calore di una torcia da saldatore sufficientemente ad allentarla.

FINE