Il rapimento del Generalmajor Karl Heinrich Georg Kreippe a Creta

gli Inglesi tentarono nel 1944, e portarono a buon fine, un rapimento che s'incentrò pero sulla figura del suo sostituto Il Maggior Generale Karl Heinrich Georg Kreippe promosso il 15 febbraio 1944 al comando della divisione. Müller se ne era già andato e diciamo sopra della sua fine come di quella di Wagener. Nel gennaio del 1944 la sezione del Soe inglese al Cairo (East section of the British Special Operations Executive) pianificò un progetto per il rapimento di Müller. L'azione era guidata dal maggiore Patrick Leigh Fermor, uno strano personaggio proveniente dalla vita civile, archeologo, viaggiatore etc. multilingue e dal suo secondo Captain W. Stanley Moss (later author of Ill Met by Moonlight, a book made into a film of the same name), e due agenti greci. La sera del 26 aprile mentre Kreippe faceva ritorno in macchina col suo autista dal Casinò, Fermor e Moss vestiti da tedeschi improvvisarono in una strettoia un posto di blocco. Nessuna reazione (la solita non vedi le insegne del comandante cretino) da parte degli occupanti della vettura e tutto risultò più facile alla scontata formula del "lei è prigioniero degli Inglesi" con un mitra alla gola. Questo non voleva dire nulla perché se catturati avendo vestito divisa tedesca venivano fucilati sul posto. Con Moss al volante e Fermor dietro che faceva il generale (il generale nel baule) la macchina riprese il suo viaggio. Quale soldato tedesco avrebbe mai osato fermare l'auto del generale di divisione Karl Kreipe? E infatti la limousine filò dritta lungo la costa di Creta attraverso 22 posti di blocco, mentre tutti si affrettavano a spostare i cavalli di frisia, e il generale salutava burbero i suoi uomini. Il generale venne fatto camminare nelel montagne verso un punto di imbarco che risultò poi controllato. Tutti i tedeschi dell'Isola si misero in caccia dei rapitori ma l'Isola è grande e ha grandi montagne. Finalmente l'appuntamento presso Rodakino per il 14 maggio ebbe esito positivo e il generale, in una notte di tempesta, venne prelevato da un vero commando e imbarcato per Marsa Matruh.